Informazioni

Foundation for Africa

Foundation for Africa, associazione fondata nel 2011 da Maris Davis, è entrata a far parte del circuito Piccoli Mondi Onlus, associazione veronese che si occupa di aiuti ad orfanotrofi in Siberia. Lo scopo è quello di creare una sinergia di collaborazione a livello europeo per quanto riguarda l'aiuto a bambini in difficoltà e più in generale alla protezione dell'infanzia abbandonata.

Foundation for Africa, in particolare, si occupa fin dalla sua nascita di problematiche inerenti al continente africano, della tratta di ragazze nigeriane fatte arrivare in Italia a fini di sfruttamento sessuale, e appunto di bambini africani (bambini e bambine soldato, mortalità e schiavitù infantile, bambini nelle zone di guerra o di conflitto, istruzione in Africa, sostegno di un orfanotrofio a Benin City in Nigeria, e propone l'istituto delle adozioni a distanza da attuarsi direttamente con associazioni e onlus che operano in Africa).

In questo sito ci occuperemo in particolare di informazione e formazione sull'Africa, tratteremo argomenti finalizzati a divulgare le nostre "Campagne Informative", e contribuireremo a sostenere il nostro orfanotrofio "Friends of Africa" a Benin City in Nigeria.

- Sito Internet principale -

Piccoli Mondi Onlus

Associazione Volontariato che aiuta gli Orfani fra il Lago Baikal e la Mongolia

Piccoli Mondi si occupa dei bambini di qualsiasi paese del mondo ma sopratutto dove non arriva mai nessuno.

Negli orfanotrofi della Siberia Orientale i bambini sono pacchetti in attesa di adozione, e le risorse per accudirli sono insufficienti. Molti di loro sono disabili o malati, e destinati a passare tutta la vita in un’istituzione. D’inverno le temperature arrivano a -45° e negli istituti abbiamo incontrato bambini senza scarpe, senza vestiti adatti ma soprattutto senza sogni e speranze. Vedere questi bimbi è un’esperienza che scuote, fa pensare che il mondo è davvero ingiusto, e poi che potresti fare qualcosa per loro.

Sostenere chi se ne prende cura, trovare i soldi per ciò di cui hanno bisogno non è cosa impossibile. Così è nata Piccoli Mondi - Associazione Volontari Orfani Siberiani onlus. Con i fondi raccolti dai volontari acquistiamo beni di prima necessità per neonati, vestiti e vaccini per i più grandicelli, ristrutturiamo case abbandonate e compriamo attrezzature e bestiame perché imparino a coltivare la terra e avere un futuro indipendente.

Piccoli Mondi collabora con la Fondazione siberiana Mondo Onesto con la ong Spagnola Filomundo, l’alliance worldnet, l’associazione di promozione sociale piùper e la rete di Istituzioni educative Polo Europeo della conoscenza.

- Sito Internet -

Friends of Africa

Edo Orphanage Home, Benin City (Nigeria)

Friends of Africa è nata nel 2008 per iniziativa di Maris Davis, Betty Amadin e di un gruppo di ragazze nigeriane di Udine al fine di aiutare e sostenere un orfanotrofio a Benin City in Nigeria.

In Italia l'Associazione "Friends of Africa" è sostenuta dalla comunità nigeriana del Friuli e fa parte della più ampia struttura organizzativa di Foundation for Africa.

Edo Orphanage Home ospita bambini di strada, bambini orfani e bambini abbandonati. Nell'orfanotrofio sono ospitate anche alcune giovanissime "ragazze madri" con i loro bimbi.

- Seguici su Twitter -

Campagne Informative

Le Ragazze di Benin City

Ragazze ingannate, violentate, spesso vendute dalle loro stesse famiglie in cambio di pochi dollari, portate in Europa dalla Mafia Nigeriana, violenta e senza scrupoli per la vita umana, schiave nel senso letterale del termine, costrette a pagare anche l'aria che respirano. Minacciate le loro stesse, minacciata la loro famiglia in Nigeria, private dei documenti personali, costrette a prostituirsi fino a che quel dannato debito non viene estinto. Ragazze che per uscire dalla povertà accettano un viaggio senza ritorno.

La nostra è una denuncia forte contro i trafficanti di queste schiave e la mafia nigeriana che costringe queste ragazze, sempre più spesso minorenni, a prostituirsi in Italia e in Europa. È anche una denuncia forte contro il senso comune, che continua ancora a chiamare queste donne-schiave "prostitute".

Secondo la Caritas e le Associazioni anti-tratta attualmente in Italia ci sarebbero tra le 27 e le 30 mila ragazze nigeriane vittime di schiavitù sessuale, e due su cinque sono minorenni. Il totale delle prostitute sfruttate sono oltre centomila e, quindi, una su tre è di nazionalità nigeriana.

Il mercato della prostituzione nigeriana, solo in Italia, sviluppa un giro d'affari illecito a favore della mafia nigeriana di circa 5 milioni di euro al mese e va ad alimentare il mercato della droga, il traffico di esseri umani e, stante a recenti informative della DIA, anche il traffico di organi.

Un mercato alimentato dalla crescente offerta di sesso. In Italia ci sono nove milioni di clienti, il più alto numero in Europa, la metà dei quali è da considerarsi un frequentatore abituale di prostitute.

È soprattutto per questo motivo che Foundation for Africa, assieme ad altre associazioni anti-tratta, sostiene una legge che colpisca i "clienti", sul modello di quello nordico e francese, e come raccomandato anche dall'Unione Europea. Siamo assolutamente contrari alle case chiuse come aiuspicato, anche di recente, da alcune formazioni politiche.

Lo Stato NON deve diventare MAI, esso stesso, uno "sfruttatore" e favorire la prostituzione-coatta. Un modello ormai fallito (quello delle case chiuse) come dimostrato dalle legislazioni adottate in Germania, Austria, Svizzera e Olanda, dove la legalizzazione sulla prostituzione ha fatto aumentare gli sfruttatori, le prostitute, le case di appuntamento, e reso sempre più ricche le multinazionali del sesso a pagamento sulla pelle di ragazze deboli, povere e spesso emarginate.

Condividi nei Social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una risposta a “Informazioni”

Scrivi un commento